Attività di Volontariato – Tutte le idee!

1) SERVIZIO CIVILE LOCALE (Macerata 1)

Facilitare i Comuni più piccoli, affinché possano presentare e realizzare progetti di Servizio Civile nei quali coinvolgere i giovani locali che, così, potrebbero dare un contributo al proprio territorio, senza doversi spostare nelle città più grandi.

2) B.P.P. – BRAIN’S POWER POLICE (Macerata 1)

Aumentare e monitorare in maniera più approfondita il controllo dei percorsi formativi dei volontari, in maniera da garantire che il risultato sia di qualità omogenea e possa essere certificato in maniera oggettiva. Tra le certificazioni, si consiglia l’utilizzo di un importante strumento europeo quale lo “Youthpass”.

3) NUOVE CONDIZIONI PER IL VOLONTARIATO DEL SERVIZIO CIVILE (Macerata 2)

Ripensare il servizio civile secondo i seguenti parametri: formazione svolta PRIMA dell’inizio delle attività, così da preparare in modo più completo il volontario sia sulle mansioni che sulla realtà a cui approderà; condizioni meno vincolanti o comunque flessibili, in funzione dei reali compiti del volontario; agevolazione dei volontari in uscita dal progetto “Servizio Civile Nazionale”, per l’ingresso nel mondo del lavoro (orientamento, incontri, career day).

4) ENTI IN FORMAZIONE (Macerata 2)

Formazione specifica per gli Operatori Locali di Progetto (O.L.P.) su temi legati alla gestione dei volontari e dei loro diritti e doveri. Tale formazione mira allo sviluppo di una nuova coscienza degli OLP che, maggiormente consapevoli della valenza educativa del Servizio Civile Nazionale per i volontari, garantiranno un maggior rispetto dei loro diritti.

5) VOLONTARI INSIEME (Ascoli)

Migliorare, grazie allo sviluppo di strumenti tecnologici specifici quali APP, pagine di social network ecc… costantemente aggiornati, la divulgazione e la promozione delle varie attività di volontariato esistenti; che siano proposte di volontariato di brevissimo periodo (es.: organizzazione di un evento), di medio o lungo periodo (es.: SVE – Servizio Volontario Europeo o ESC – European Solidarity Corps). A fianco degli strumenti tecnologici, inoltre, il progetto prevede l’istituzione di almeno due punti informativi fisici a cui chiedere informazioni su quanto trovato online

6) IL VOLONTARIATO C’È! (Fermo)

Organizzare incontri informativi “face to face” aperti a tutta la cittadinanza, con il fine risvegliare la curiosità o l’interesse ad intraprendere un’attività di volontariato. L’iniziativa dovrebbe concentrarsi soprattutto nelle scuole e nelle università, come in una sorta di “career day” del volontariato, ponendo molta attenzione nello spiegare come un’attività del genere possa far crescere interessi, passioni e conoscenze che poi potrebbero essere spese anche in ottica professionale.

The Categories: Sviluppo Proposte

Leave Comment